Non categorizzato

Behavioural Change e Neuroscienze

Come l’utilizzo di strategie positive implementa il Behavioural Change Tali Sharot, neuroscenziata del comportamento e professoressa di neuroscienze cognitive presso il Dipartimento di Psicologia Sperimentale dell’Università London College, affronta il tema del Behavioral Change tramite un’ottica neuroscentifica. Sharot spiega come, affinchè avvenga una reale modifica dei comportamenti, fondamentale è puntare sull’utilizzo di strategie positive. Numerose …

Behavioural Change e Neuroscienze Leggi altro »

L’importanza di dare Feedback Continui

Qual è il modo migliore per dare Feedback? Il tema del feedback rappresenta uno degli argomenti più critici da trattare in azienda. Comprendere il modo più efficace con cui dare feedback al fine di promuovere l’apprendimento e la crescita degli individui, sta portando a mettere in discussione i sistemi di revisione della performance annuali, poiché …

L’importanza di dare Feedback Continui Leggi altro »

Feedback e Neuroscienza

Feedback e Neuroscienza Il tema del feedback oggi sta ricevendo sempre maggiore interesse non soltanto nel campo delle aziende ma anche nei settori di ricerca. Le neuroscienze, ad esempio, hanno dimostrato come, spesso, dare feedback negativi e non richiesti rischia di compromettere la possibilità di apprendimento per chi lo riceve poiché attiva il nostro circuito …

Feedback e Neuroscienza Leggi altro »

Come valorizzare i feedback

Come valorizzare i feedback Dare e ricevere feedback secondo molti esperti rappresenta uno dei principali motori di crescita nelle organizzazioni. Spesso, tuttavia, nelle aziende il feedback viene vissuto in maniera negativa, rischiando di compromettere la possibilità di apprendimento e crescita personale. L’articolo di Buckingham & Goodall rappresenta un tentativo di spiegare le ragioni che contribuiscono …

Come valorizzare i feedback Leggi altro »

Le connessioni emotive come chiave del successo

Le connessioni emotive come chiave del successo Molte ricerche stanno dimostrando come la capacità di “connettersi emotivamente” rappresenti un fattore chiave di ingaggio dei dipendenti. L’Intelligenza emotiva, intesa come quella capacità di riconoscere e intercettare le emozioni proprie ed altrui al fine di instaurare un legame profondo con l’altro, se coltivata, potrebbe fungere, al pari …

Le connessioni emotive come chiave del successo Leggi altro »

Torna su